www.partitoviola.it

  • Aumenta dimensione caratteri
  • Dimensione caratteri predefinita
  • Diminuisci dimensione caratteri
Home

perché gli Amish non soffrono di autismo? (studio)

E-mail Stampa PDF

Secondo questa ricercatrice, dottoressa Elisa Tagnocchi, di cui mettiamo il video qui di seguito lo strano fenomeno per cui non succede che i bambini possano soffrire di autismo dipende dalla assenza di vaccinazioni, come si rileva da epidemiologia degli Amish.

link diretto al video su rumble:
https://rumble.com/v4ie5n9-perch-gli-amish-non-soffrono-di-autismo-studio.html

In Italia, invece, NON c’è diritto alla obbiezione di non sottoporsi a farmaci considerati “obbligatori”, come risulta dal documento della Corte Costituzionale seguente, liberamente consultabile on line:

https://www.cortecostituzionale.it/documenti/convegni_seminari/Internet_Comp%20_224_vaccini.pdf

Oppure al link del blog attale:

norme-vaccini-internazionali.pdf

(826 KB)

Dal diritto comparato si vede nel capitolo 4.1 (pagina 78) che gli Amish possono essere esentati e ciò causerebbe la assenza del fenomeno dell’autismo.

cito:

In base al I Emendamento della Costituzione, “[i]l Congresso non emanerà alcuna legge che rispetta una determinata religione, o che ne vieta il libero culto”. Numerose confessioni religiose si oppongono alla vaccinazione obbligatoria, tra cui gli Amish, i Testimoni di Geova e gli Scientisti Cristiani.

Relativamente alla legge in ITALIA:
https://www.salute.gov.it/portale/vaccinazioni/dettaglioContenutiVaccinazioni.jsp?lingua=italiano&id=4824&area=vaccinazioni&menu=vuoto

++
citon
++

Il Decreto legge 7 giugno 2017 , n. 73, Disposizioni urgenti in materia di prevenzione vaccinale, modificato dalla Legge di conversione 31 luglio 2017, n. 119, prevede le seguenti vaccinazioni obbligatorie per i minori di età compresa tra zero e sedici anni e per i minori stranieri non accompagnati:

  • anti-poliomielitica
  • anti-difterica
  • anti-tetanica
  • anti-epatite B
  • anti-pertosse
  • anti-Haemophilus influenzae tipo b
  • anti-morbillo
  • anti-rosolia
  • anti-parotite
  • anti-varicella.

++
cit off
++

tranne i casi di controindicazione medica, come si legge anche nel trattato

https://www.cortecostituzionale.it/documenti/convegni_seminari/Internet_Comp%20_224_vaccini.pdf

Precisato che in Francia:

pagina 15:

In Francia, tre vaccinazioni sono obbligatorie: l’antidifterica, l’antitetanica e l’antipoliomielitica. (3 vaccinazioni in FRANCIA, anziché 10 come in ITALIA)

pagina 16:

tranne in caso di controindicazioni mediche riconosciute.

Più specificatamente per L’ITALIA:

https://www.gazzettaufficiale.it/eli/id/2017/06/7/17G00095/sg

 2.  L'avvenuta  immunizzazione  a  seguito  di  malattia  naturale,
comprovata dalla notifica effettuata dal  medico  curante,  ai  sensi
dell'articolo 1 del decreto del Ministro della  sanita'  15  dicembre
1990, pubblicato nella Gazzetta Ufficiale n. 6 dell'8  gennaio  1991,
ovvero dagli esiti  dell'analisi  sierologica,  esonera  dall'obbligo
della relativa vaccinazione. 
  3. Salvo quanto disposto dal comma 2, le  vaccinazioni  di  cui  al
comma 1 possono essere omesse o differite solo in caso  di  accertato
pericolo per la salute, in relazione a specifiche condizioni cliniche
documentate, attestate dal medico di medicina generale o dal pediatra
di libera scelta.

Quindi anche in ITALIA un medico può attestare “pericolo per la salute” di chi si dovrebbe sottoporre a vaccinazione.

Inoltre -come al processo di Norimberga- non può essere sottoposta la popolazione a farmaci sperimentali come successe per i prigionieri sotto il regime di Hitler.

https://it.wikipedia.org/wiki/Processo_ai_dottori

§§§

6viola:

C’è da notare, che nel caso di malattie infettive, già dalla antichità in cui ancora non esistevano medicine ad hoc, si provvedeva al concetto di

  1. QUARANTENA (e cioé di isolamento della persona ammalata per almeno 40 giorni, onde evitare che potesse contagiare altre persone).
  2. nel caso di proposta di farmaci che consentissero a immunizzazione e/o il contagio necessitava -anche qui in epoca antica- una sperimentazione per un periodo di anni su VOLONTARI, e si potesse escludere che “gli effetti avversi” causassero un danno alla salute che non la guarigione senza assunzione di farmaci).

Nella ultima epidemia covid, scoperta nel 2019, invece, si sono resi come farmaci obbligatori, dei farmaci sperimentali di alterazione del genoma umano che molti medici affermano alterare in senso peggiorativo la salute e addirittura inibire la capacità riproduttiva, oltre a migliaia di effetti avversi:

Ciò ha fatto sorgere dei dubbi sulla coerenza LOGICA della normativa.

Ad esempio:

  • perché in Francia c’è l’obbligo a 3 vaccinazioni ed in ITALIA a 10 vaccinazioni?
  • perché gli Amish hanno i figli che NON soffrono di autismo e di altri effetti di danno da vaccinazione?

Ribadiamo che NOI, VIOLA, NON siamo contro i farmaci, ma NORMALMENTE la prescrizione di un farmaco spetta al MEDICO DI FIDUCIA del paziente.

Dopo la prescrizione medica il PAZIENTE può decidere di non essere soddisfatto della prescrizione medica e chiedere un nuovo CONSULTO MEDICO.

Infine è il PAZIENTE che dice l’ultima parola nell’accettare una cura, salvo di casi di RICOVERO COATTO.

DOMANDA:

Quale sarebbe la alternativa all’attuale regime normativo?

RISPOSTA:

  1. Obbligo della QUARANTENA nel caso di dubbio -conseguente a test affidabili- che il PAZIENTE sia malato precisando di quale malattia.
  2. Nel regime di isolamento avviare una indagine dei provvedimenti medici che tutelino sia il paziente che la collettività.
  3. Nel caso che il PAZIENTE rinunci alle cure mediche, continuare la quarantena fino alla guarigione oppure all’esito della morte per decisione del soggetto che non accetta le IPOTETICHE CURE, visto che anche in ITALIA è ammesso il diritto a chiedere assistenza alla eutanasia.

Nella modalità appena sopra proposta, si introduce, o meglio si ripristina il concetto FILOSOFICO che NESSUNO deve dire l’ultima parola su una PERSONA se non la persona stessa.

Grazie dei vostri commenti:

Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

 

Notizie flash

75 FONTI + 1011 nuove FONTI di “patologie ANCHE multiple” indotte dagli pseudo_vaccini contro covid19 creando danno anziché cura (studio)

fonte complessiva:

https://6viola.wordpress.com/2021/09/16/10-patologie-indotte-dagli-pseudo_vaccini-contro-covid19-creando-danno-anziche-cura-studio/